L’eredità di una passione innata, Cristina e la sua voce

Cristina Cioni

Un Bellini per un aperitivo virtuale ad accompagnare una chiacchierata con una grande artista della scena musicale della nostra splendida Isola:

Cristina Cioni, cantante per talento e passione e figlia del Grande tenore Renato Cioni. Cristina ci apre le porte dei suoi ricordi con questa intervista per raccontarci qualcosa di lei.

Cristina è un’ elbana “doc”, la terza di quattro fratelli, un’anima molto umile ed elegante che si fa spazio nel suo percorso artistico, interpretando le grandi voci della musica Italiana e non solo, femminile …… Partecipa a tanti eventi e regala grandi emozioni a chiunque abbia la fortuna di ascoltarla.

Oggi nel mio blog vi parlo di lei😉

Quattro chiacchiere con Cristina Cioni

-Ciao Cristina! e grazie per questo Bellini insieme. Ti va di raccontarmi come e dove nasce la tua passione per la musica?

Certo che sì! La musica ha sempre fatto parte di me, un po’ per il lavoro di mio padre un po’ perché è un qualcosa che è nata con me, quando ero piccola era un passatempo, un gioco, ma poi crescendo è diventata un vero e proprio lavoro che mi ha portato allo studio, alla ricerca, al modo di vivere la mia vita. La musica è una cosa che non scegli ma è una cosa che ti risucchia e ti fa vivere tutto a pieno…..

E poi il mio babbo sicuramente ha influito molto sulla mia passione…..

Cantavo anche con lui, a me e a mio fratello più piccolo, ci insegnava delle canzoncine e poi ci registrava… Ho ancora alcune registrazioni, che sono veramente preziose per me. Ho avuto la fortuna di avere un babbo cosi, un’artista meraviglioso che dall ‘Elba, grazie al suo talento e alla sua grande passione e cocciutaggine, è riuscito a calcare i teatri di tutto il mondo, affiancato da molte delle più grandi soprano: Maria Callas tra tutte.. Ma anche Joan Sutherland, Renata Tebaldi, Renata Scotto, Anna Moffo, etc., e diretto da maestri come Von Karajan e molti altri…..

-Come hai vissuto il tuo Babbo come Artista di fama?

Sai, babbo, quando ero bimba iniziò a rinunciare a tournée molto lunghe proprio per stare più in famiglia…Poi passo’ dall’ opera all’operetta e ricordo che mia mamma ci portava a vedere qualche recita… Verso la fine degli anni ’80 poi smise definitivamente e quindi me lo sono goduto a pieno … per me era un babbo meraviglioso, quindi la sua virtù artistica era una realtà che lo rendeva ancora più grande agli occhi miei.

-Quali sono gli aspetti che più ti accomunano a lui?

la bontà e la sensibilità, qualità che a volte però diventano anche delle debolezze…..

-Chi è l’Artista Cristina che canta? Cosa accade nel tuo modo di essere quando canti?

Sono una persona solare e sono anche di compagnia, però sono decisamente anche molto timida e riesco poco ad aprirmi e anche a parlare in pubblico per esempio…..
Poi però, avviene qualcosa che a parole non sono in grado di descrivere, perché inizio a cantare e mi sento diversa, mi sento forte, sento che sto dicendo tanto di me in un altro mondo. Ci sono molte canzoni che mi risucchiano in un’altra dimensione.. Quando canto, ci metto sempre il cuore, è come se mi spogliassi di tutto, ecco: Quella sono io, è la mia anima che canta…..

-Ma quando non canti, hai hobby o altre passioni?

Quando non canto, non è che abbia chissà quali hobby.., sono un po’ pigra a dire la verità. Mi piace fare passeggiate con il mio cane e mi piace fotografare i paesaggi e le cose che più mi colpiscono.

– cosa consigli ad una coppia che sarà prossima alle nozze?

Di scegliere di far esibire artisti che sapranno emozionarli sia vocalmente che musicalmente, perché la musica sarà la colonna sonora dell’intero evento, la musica è potente, la musica ti dà tutto.. Ti fa piangere, ridere, pensare, ricordare….. è davvero importante all’interno di un matrimonio

-“Per il vostro evento Cristina è il giusto ingrediente per la vostra colonna sonora…..”

-Cristina, questo Bellini mi ha messo una fame esagerata 😃, ma dimmi un po’, c è un piatto che adesso mangeresti volentieri e che magari consigli ai nostri amici lettori?

Il mio piatto preferito….. venendo da una famiglia di pescatori, (mio nonno, il babbo del mio babbo, era pescatore e anche 2 dei suoi fratelli), vi propongo un gustoso: polpo lesso.. La “famosa” granfia lessa mangiata dalla forchetta!!!

-….. Mh ottimo! Che fame! direi allora che possiamo augurare a tutti : buon Appetito!, grazie per essere stata con me in questa intervista😃☺️♥️

“ho avuto il piacere di lavorare con Alice di Arte’ Event Designer e la consiglierei per la sua professionalità e per le sue idee sempre originali”…… Cristina Cioni

Grazie Cristina…… Alice 💪😘♥️

Premi il bottone qui sotto per entrare nel tuo evento ♥️